INTERVISTA DI GIO' :

A  DIPO, ARTISTA AEROGRAFO

 

 

Giò: Ciao Dipo, cosa significa per te, essere un artista ?

Dipo-Ciao carissima,
anzitutto grazie infinite per la grandissima disponibilità e soprattutto per il tempo che hai deciso di perdere con me..eheh
la tua prima domanda è una domanda dal classico milione di dollari !!
Potrebbero non bastare ore e ore per parlartene..
essere un artista per me significa riuscire a parlare col mondo intero senza dire una parola, trasmettendo le mie sensazioni e le mie emozioni a chi guarda, il tutto in modo estremamente NATURALE, ovvero, lo spettatore deve capire IMMEDIATAMENTE cosa voglio dire, senza ragionamenti chilometrici o filosofie complicate..
l'ARTE deve essere un piacere, emozioni sensazioni, gioia o commozione, il tutto direttamente a cuore e cervello simultaneamente, semplicemente e naturalmente..

Giò: Quali rinunce e quali libertà ha comportato questa tua scelta ?

Dipo- Rinunce..TANTISSIME !!
Ho lasciato quasi tutto per la mia arte..
esco pochissimo, perché essere fuori è tempo perso che non dedico alla mia voglia di creatività, e anche nelle ore che passo in ufficio, dato che non posso ancora vivere totalmente di aerografia, c'è tanta rabbia, e la testa è sempre immersa nel colore o nel soggetto che sto lasciando in sospeso..
ho perso anche ragazze..
..ma adesso, io ho trovato il mio modo di essere e il mio mezzo di comunicazione..
sono più vivo e più ricco che mai adesso,
e soprattutto, CREO PER ME.. non vivo subendo il mondo che ho attorno..

Giò: Quali tecniche soddisfano meglio la tua creatività ?

Dipo- AEROGRAFIA !!
una parola che non conosce quasi nessuno, e nemmeno io 4 anni fa sapevo cosa fosse.. adesso è tutta la mia vita perché in quel colore spruzzato ci metto me stesso SEMPRE
il mio passato arriva dal liceo artistico.. dove ho solo e sempre fatto fatica.. i metodi a cui ero obbligato non mi hanno mai dato nulla..
questa tecnica invece mi ha dato tutto quello che ho sempre cercato e non ho mai avuto.
L'aerografia NON PERDONA
non puoi sbagliare..non ti è concesso..
sia sotto il lato prettamente artistico della cosa, sia sotto il lato "maschio" della cosa, ossia, le tecniche da carrozzeria, per quanto riguarda trattamenti e preparazione superfici e fondi, o trasparenti finali..
sbagliare la preparazione di un fondo o sbagliare a dare il trasparente finale, può compromettere irrimediabilmente tutto il lavoro..
per cui saper dipingere e disegnare bene non è sufficiente..
l'aerografia va amata e viziata, forse non troppo, e ti da delle immense soddisfazioni..perché è SEMPRE una sfida con te stesso ad ogni tratto..

Giò: Cosa pensi a riguardo della trasgressione, della libera espressione artistica ?

Dipo- Se un artista non è libero di esprimersi allora è meglio che faccia altro..
e se nel suo linguaggio espressivo, c'è trasgressione, deve seguire i suoi istinti..
l'istinto è quella cosa che ti da emozioni..deve essere SEMPRE ascoltato

Giò: Che rapporti hai con gli artisti uomini ?

Dipo- Molto professionale e amichevole.
ho conosciuto maestri internazionali, ovviamente aerografisti, e mi sembrava di stare con amici di sempre.
ho ricevuto e dato abbracci e sorrisi a quasi tutti gli aerografisti che ho conosciuto
scambi di trucchi, tecniche particolari, metodologie a confronto, e critiche SEMPRE volte alla costruzione e al miglioramento..
non esiste invidia.. perché l'aerografia è una tecnica limpida, pulita, e chiara, che non nasconde niente.

Giò: E con le donne artiste ?

Dipo- Sono le cose migliori che mi siano mai capitate..
la mia vita, se dovessi dividerla con una donna, potrei passarla SOLO con una donna artista !!
considero la donna l'opera d'arte perfetta, quindi superiore.

Giò: Che rapporto c'è tra te e il mondo in cui vivi ? Ti isoli ?

Dipo- Isolarmi ??
a volte..quando ne ho bisogno..
non ho mai avuto paura della solitudine perché spesso ci ho convissuto per molto molto molto tempo..
il mondo che mi circonda lo studio..lo osservo..lo odio e lo critico..ma tanto so che se deve saltarmi all'occhio qualcosa di buono, io la vedrò !!

Giò: Come esprimi e vivi l'amore ? Ti senti un artista anche nei rapporti interpersonali ?

Dipo- Amore ??
Parola che ho dimenticato intorno al 1998..
comunque un artista non è un artigiano
ossia, chi è artista lo è 24 ore al giorno 7 giorni su 7...SEMPRE !!
in ogni cosa che fa, che pensa o che dice..
chi si "trasforma in artista" SOLO quando deve "lavorare" allora sarà sempre e solo un buon artigiano..
per cui la mia fantasia, e la mia creatività, la metto SEMPRE al servizio della Donna che ho di fronte..

Giò: Si dice che gli artisti hanno la testa fra le nuvole, tu ?

Dipo- testa tra le nuvole..si certo..
ma cervello attivo e reattivo e soprattutto SEMPRE piedi a terra..
mi considero sempre l'ultimo arrivato per non smettere MAI di crescere..è fondamentale..
ehm..........dicevamo ?? eheheh

Giò: Il mondo virtuale contribuisce o no ad allontanarci dalla realtà che ci circonda ?

Dipo- che effetti abbia sul mondo che ci circonda non mi interessa..
mi interessa invece che effetti ha su di me
e io IMPARO sempre e da TUTTO

Giò: Il computer ha comportato dei cambiamenti ?

Dipo- inizialmente pensavo di si.. poi in effetti non molto..
io col PC ci lavoro e mi da uno stipendio..
a dire il vero sono uno che ricerca sempre le cose "vecchie",
quelle fatte a mano,
col sudore,
quelle sentite e volute..
ma dei cambiamenti fondamentali li ha portati, più che il PC, la FOTOGRAFIA, e soprattutto le vecchie care Diapositive

Giò: La tua città, è vivibile? è aperta verso gli artisti ?

Dipo-NO !!
a dire il vero odio la mia città,
del resto non ho mai apprezzato nemmeno il Paese in cui vivo..
spero di poter avere la possibilità di andare via dall'Italia un domani..per sempre !!

Giò: I tuoi lavori e i tuoi appuntamenti artistici, le tue aspettative e le tue nuove ricerche, puoi dire quello che vuoi.........ovviamente, alla fine un saluto!

Dipo- i miei appuntamenti sono con LA GENTE..
mercatini, raduni auto e moto, eventi artistici, serate in locali..
poco più di un anno fa sono entrato nella FAMILY di Aerografia.it
e grazie a loro, ho fatto le mie prime mostre collettive, ho conosciuto FRATELLI da tutta Italia, e anche internazionali [America, Inghilterra ecc]
ho partecipato ad eventi importanti, quali Hobby Show a Milano o AirBrush Show o Planet Creativity, dove la gente mi ha visto e ha cominciato a conoscermi..
dove ho visto tutti a bocca spalancata di fronte a questa tecnica magica..
dove ho parlato e spiegato il significato di AEROGRAFIA, una tecnica che non ha nessun limite !!
E' possibile lavorare, su TUTTI i tipi di supporto, dalla plastica, al metallo, al vetro, alla stoffa, al corpo umano, e con ogni tipo di colore [conosco chi ha fatto tele col vino, o con il succo di lampone !!],
diffondere la cultura aerografica è FONDAMENTALE, perché FA MALE DAVVERO vedere che gli artisti comuni ci snobbano, e storcono il naso quando sentono la parola "aerografista" [che abbiano paura di noi ??]                                                                                 E' triste sapere che la gente comune non sappia cosa sia l'aerografia.. scambiandola con litografia, serigrafia.. spesso dopo aver pronunciato questa parola mi sento dire "cos'è che fai !?! " come se venissi da un altro pianeta..
quelle stesse persone che affascinate riprendevano con la telecamera i passaggi, mentre lavoravamo live col team di aerografia.it, chiedendomi spiegazioni, trucchi, tecniche, gestione e preparazione superfici, trasparenti e tecniche da carrozzeria..
la gente è chiaro che AMA questa tecnica artistica.. quando LA VEDE e IMPARA A CONOSCERLA !!
la MIA missione è quella di trasmettere e diffondere il mio amore per l'aerografia, a tutte le persone possibili e immaginabili..

mi inchino per ringraziare TE, che mi hai dato uno spazio tanto grande..
è stato un onore poter parlare con te ed essere protagonista di questa intervista,
un bacio spruzzato a tutti quelli che mi leggeranno..
A presto..molto prima di quanto pensiate..

                                                                               Dipo

email: info@dipoairstyle.net   

sito:http://www.dipoairstyle.net

19/10/2008